CRESCITA EXPORT DEL VINO ITALIANO

“Il vino italiano riprende a correre. La conferma arriva da Opera Wine, evento che da dieci anni apre Vinitaly, con la presenza tra gli altri di 300 buyer internazionali e 186 produttori, scelti da Wine Spectator.

Ad aprile, il nostro Paese è stato primo con 538 milioni di euro di vendite, poi la Francia con 534 milioni. Denis Pantini, responsabile di Nomisma Wine Monitor, dice: “La riapertura dei ristoranti negli Usa induce a un moderato ottimismo sulla ripresa. Influirà anche la sospensione delle ritorsioni tariffarie appena decisa da Usa e Ue, anche se l’accordo andrà a vantaggio in particolare degli altri vini europei, visto che quello italiano non era stato inserito nella lista nera”.

In Asia, con la Cina come principale acquirente, la crescita è stata del 22 per cento. Nel Paese dell’estremo oriente, grazie all’uscita di scena dell’Australia, siamo diventati il terzo Paese fornitore. In Cina, la Francia ci è decisamente davanti, con +41 per cento. In particolare, da segnalare il boom dello Champagne (+110 per cento). In ascesa decisa anche i vini della fascia premium italiani.

Insomma, i segnali di ripresa ci sono, dopo che il 2020 aveva fatto segnare per l’Italia un calo dall’export del 2,2 per cento, attestandosi a 6,3 miliardi di euro. Nel 2020, solo Molise, Basilicata e Lazio erano riuscite a fare meglio rispetto a dodici mesi prima. Il Lazio era cresciuto dell’8,6 per cento (70,6 milioni di esportazioni). Il trend di crescita è confermato anche in questo primo trimestre del 2021 (+2,8 per cento). Ottimi i dati dei primi tre mesi del 2021 anche per l’Abruzzo (+6,8 per cento), e ancora per Molise e Basilicata.

La ripresa viene confermata dai dati Ismea sui consumi degli italiani. Nel primo trimestre del 2021, i vini segnano +14,5 per cento sul 2020. Per le bollicine siamo a +55 per cento. I brindisi casalinghi hanno avuto un valore di 170 milioni di euro.”

Leggi l’articolo completo  Corriere dell’Economia



RIPARTI DALL’EXPORT

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Press Stampa

New Vision Service su “Scenari” inserto speciale il Sole 24 ore dedicato all’Internazionalizzazione.

Nell’intervista il nostro Amministratore Delegato.

EXPO DUBAI: BANDO STRAORDINARIO DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA

RIPARTI DALL’ EXPORT!

La Regione Emilia Romagna sostiene le imprese che intendono essere presenti all’evento internazionale che rappresenta il simbolo della ripartenza: Expo Dubai in programma dal 1 ottobre 2021 al 31 marzo 2022.


finanziamenti sono destinati alla realizzazione di eventi e iniziative promozionali che si svolgano virtualmente o in presenza ed è rivolto alle imprese regionali singole o in forma aggregata (consorzi per l’internazionalizzazione, reti di imprese). 

Per eventi o iniziative promozionali si intendono: workshop, seminari, incontri d’affari e B2B, degustazioni, sfilate, visite aziendali e ogni altra tipologia di attività mirata e occasionale volta a promuovere le imprese nei confronti di operatori specializzati esteri (buyers, rappresentanti di imprese, laboratori, reti di distribuzione, ecc.). Il costo minimo del progetto dovrà essere di € 15.000 per i progetti presentati da imprese singole, di € 20.000 per le reti di imprese e di € 40.000 per progetti presentati da Consorzi per l’internazionalizzazione.


Il contributo regionale sarà concesso a fondo perduto nella misura massima del 50% delle spese ammissibili e non potrà comunque superare il valore di euro 30.000 per le singole imprese, di € 50.000 per le reti di imprese e di € 80.000 per i Consorzi. 
Le domande potranno essere inviate fino al 15 aprile 2021

Vuoi maggiori informazioni sul bando? 

 

Contattaci per una consulenza telefonica gratuita con i nostri Professionisti dell’Export

 

RIPARTI DALL’ EXPORT!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

EMILIA ROMAGNA BANDO “DIGITAL EXPORT 2021”

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO 15.000 EURO

DOMANDE DAL 1^ MARZO FINO AL 22 MARZO 2021

 

RIPARTI DALL’ EXPORT!

Bando “Digital Export – anno 2021”, varato dalla Regione Emilia-Romagna e dal sistema Camerale emiliano – romagnolo per le imprese manifatturiere esportatrici e non esportatrici, 

aventi sede legale e/o sede operativa attiva in Emilia-Romagna con un fatturato minimo di 500 mila euro, così come desunto dall’ultimo bilancio disponibile.


Il contributo minimo sarà pari a 5 mila euro (a fronte di spese complessive pari a 10 mila euro), quello massimo ammonterà a 15 mila euro (a fronte di spese complessive pari a 30 mila euro).

L’arco temporale per la realizzazione delle iniziative che potranno beneficiare dei contributi va dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021 


Tra le principali spese ammissibili

 utilizzo in impresa di Temporary Export Manager (TEM) o
Digital Export Manager (DEM)

Vuoi maggiori informazioni sul bando? 

 

Contattaci per avere una consulenza telefonica gratuita con i nostri Professionisti dell’Export

e

 Assistenza gratuita per preparare il progetto imprenditoriale e la richiesta del finanziamento

 

 

RIPARTI DALL’ EXPORT!

CCIAA RIVIERE DI LIGURIA: CONTRIBUTI PER L’EXPORT

Riparti dall’Export!

Dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria contributi a fondo perduto alle micro, piccole e medie aziende, della propria circoscrizione, a copertura delle spese per la partecipazione a fiere ed eventi per l’internazionalizzazione che si svolgeranno durante il 2021 in Italia, all’estero e virtuali. Alle imprese beneficiarie verrà concesso un contributo a fondo perduto di importo variabile a seconda del tipo di evento e dell’investimento.

RIPARTI DALL’ EXPORT!

Offriamo il servizio gratuito di consulenza telefonica con i nostri Professionisti Esperti in Processi di Internazionalizzazione per avere maggiori informazioni sul contributo.

× come posso aiutarti?